Prefettura di Ascoli Piceno, insediamento della 'cabina di coordinamento' per il monitoraggio su base territoriale degli interventi del PNRR

Prefettura di Ascoli Piceno, insediamento della 'cabina di coordinamento' per il monitoraggio su base territoriale degli interventi del PNRR

La “cabina di coordinamento” per il monitoraggio su base territoriale degli interventi del PNRR, istituita dal Prefetto di Ascoli Piceno, ha partecipato alla riunione di insediamento dell’anzidetto organismo, unitamente alle altre Prefetture in collegamento con il Presidente del Consiglio dei Ministri

In collegamento con il Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni e con i Ministri Matteo Piantedosi e Raffaele Fitto, si tenuta nella mattinata odierna, anche in questa Prefettura, la riunione di insediamento, presieduta dal Prefetto di Ascoli Piceno Sante Copponi, della cabina di coordinamento - prevista dall’art. 9 del decreto legge 2 marzo 2024, nr. 19 recante “...misure per il rafforzamento dell’attività di supporto in favore degli enti locali” - al fine di rendere maggiormente efficace il monitoraggio su base territoriale degli interventi del PNRR, di favorire le sinergie tra le diverse amministrazioni e i soggetti attuatori operanti nel medesimo territorio, nonché di migliorare l’attività di supporto in favore degli enti territoriali.

Attraverso le cabine di coordinamento, insediatesi oggi in contemporanea presso ogni Prefettura, s’intende rafforzare la governance del PNRR rendendo sistematico e più capillare il raccordo tra la Struttura di Missione per il PNRR, le amministrazioni centrali e i soggetti attuatori, valorizzando la prossimità territoriale e l’esperienza delle Prefetture, che assumono un rinnovato protagonismo nell’attuazione del Piano.

All’incontro sono intervenuti il Sindaco di Ascoli Piceno, la Direttrice Generale dell’AST, il Direttore della Soprintendenza e i rappresentanti dell’Ufficio scolastico provinciale, dell’INPS, della Motorizzazione Civile e del Provveditorato alle opere pubbliche.

Alle riunioni della cabina di coordinamento provinciale saranno chiamati a partecipare la Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno, tutti i comuni della Provincia e gli uffici statali interessati alla realizzazione di interventi PNRR in questa provincia.