8° Corsa e camminata dei Calanchi “Memorial Alessia Chiaro” Domenica 2 Giugno 2024, ore 8.30 Frazione Polesio di Ascoli Piceno (AP)

8° Corsa e camminata dei Calanchi “Memorial Alessia Chiaro” Domenica 2 Giugno 2024, ore 8.30 Frazione Polesio di Ascoli Piceno (AP)

Prosegue l’Edizione 2024 del Festival dei due Parchi con la 8° edizione della Corsa e camminata dei Calanchi “Memorial Alessia Chiaro”, in programma Domenica 2 Giugno, Festa della Repubblica, alle ore 08.30, con partenza e arrivo dalla frazione Polesio di Ascoli Piceno (AP); la corsa in natura si disputerà quest’anno, oltre che sul consueto percorso di 13,5 km e 866 mt di dislivello positivo, anche su un nuovo percorso di 24,5 Km con 1310 mt di dislivello positivo; la manifestazione propone anche eco-passeggiate su percorsi differenziati, per permettere di godere di questi luoghi meravigliosi, in base alla propria condizione fisica.

La manifestazione è dedicata ad Alessia Chiaro, Caporal Maggiore degli Alpini del Reggimento Julia, tragicamente scomparsa il 27 Maggio del 2015, nel corso di un addestramento in montagna: «A te Alessia, valorosa e generosa Alpina, va il nostro pensiero e quello dei corridori e camminatori che vorranno unirsi nel ricordo di tutti quei giovani, rari diamanti, che lontani da casa, scelgono i lavori più duri, fedeli alla Vita fino ed oltre la morte», questo il messaggio a lei rivolto dal Festival.

Tantissime sono le leggende che ruotano intorno al Monte dell’Ascensione (l'Ascenziò, in dialetto ascolano), un rilievo di 1.110 m di altitudine che sovrasta la città di Ascoli Piceno. Già denominato Monte Nero, probabilmente per la sua vegetazione fitta e dal colore intenso, prese, poi, il nome di Monte Polesio, dalla leggenda di Santa Polisia, unica figlia del pagano Polimio, prefetto romano di Ascoli, la quale, si narra, che si sia rifugiata nei boschi dell’Ascensione per sfuggire alle ire del padre per la sua conversione al cristianesimo, battezzata per mano di Sant’Emidio. Giunta sulla sommità del monte, inseguita dai soldati romani, riuscì a sottrarsi alla cattura grazie ad una voragine che si aprì e inghiotti la vergine. L’attuale denominazione trae origine, infine, da Meco del Sacco che vi fondò la Chiesa dell’Ascensione. La più bizzarra e curiosa tra tutte le leggende, poi, è sicuramente quella secondo cui se una persona non raggiunge mai a piedi, almeno una volta nella propria vita, la cima del Monte, dovrà, poi, farlo sotto forma di lumaca.

Al termine dell’evento è in programma un Pasta Party conviviale nella piazza di Polesio, organizzato in collaborazione con gli abitanti-custodi di questo suggestivo borgo, con premi ad estrazione a favore dei partecipanti alla corsa e all’eco-passeggiata.

L’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi entro le ore 24 di giovedì 30 Maggio per la corsa ed entro venerdì 31 Maggio per l’eco-passeggiata.

Anche quest’anno il Festival da appuntamento a grandi e piccini, camminatori e corridori per “l’ascesa” al Monte dell’Ascenziò.

Si ricorda che il Festival è nato nel 2010 come progetto di Impresa Facile per i giovani mirando alla promozione dei territori, dei loro patrimoni naturali e culturali, al loro sviluppo turistico, anche grazie all’avvio della nostra giovane start-up “per la bellezza”, l’Antroposervice Sas. Il Festival dei due Parchi è stato ideato e creato ed è promosso dalle Associazioni scientifico-culturali senza scopo di lucro C.I.A.C. ed l’I.P.A.E.A. di Ascoli, che operano rispettivamente dal 2003 e dal 1981, nel campo della creatività e delle scienze umane.

Il Festival dei due Parchi è patrocinato dalla Regione Marche, dall’Ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini,dall’Ente Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, dal Comune di Acquasanta Terme (AP), dal Comune di Arquata del Tronto (AP), dal Comune di Ascoli Piceno, dal Comune di Civitella del Tronto (AP). 

Confidiamo nella Vs benevola attenzione alla nostra umile realtà e le porgiamo i più cordiali saluti. Per info ed iscrizioni: www.festivaldeidueparchi.it , info@festivaldeidueparchi.it, 0736.250818.