Il Jackpot del Superenalotto da oltre 156 milioni di euro sbarca a Montappone. E' la quarta vincita più alta di sempre. Ora c'è qualcuno fortunato che 'è nato con il cappello'

  • / @marco-mongardini/
  • / Eventi
  • / Il Jackpot del Superenalotto da oltre 156 milioni di euro sbarca a Montappone. E' la quarta vincita più alta di sempre. Ora c'è qualcuno fortunato che 'è nato con il cappello'

Il Jackpot del Superenalotto da oltre 156 milioni di euro sbarca a Montappone. E' la quarta vincita più alta di sempre. Ora c'è qualcuno fortunato che 'è nato con il cappello'

Il colpo è stato fatto con una schedina da 2 euro giocata nella Tabaccheria Serio Tulliani gestita da Gianmario Mennecozzi all'ingresso del paesino da 1.700 abitanti, dove stasera si stapperà una bottiglia di spumante.

Fermo - Spesso si dice “sei nato con la camicia” a chi è fortunato. Da stasera occorre cambiare accessorio ed è il caso di dire che “è nato con il cappello” visto che il fortunato vincitore del Superenalotto da quasi 157 milioni di euro ha giocato la schedina da 2 euro a Montappone, la capitale del cappello famosa nel mondo in provincia di Fermo. E' la quarta vincita più alta di sempre in Italia.


Quella di stasera è la prima vincita con punti sei del 2021. La sestina vincente è stata: 1,7,37,43,63,81 - Jolly 34 - SuperStar 26 con un Jackpot da 156.294.151 euro. Naturalmente è già partita la caccia al vincitore che ha 90 giorni di tempo per richiedere la vincita dalla pubblicazione della combinazione vincente sul bollettino ufficiale. La vincita sarà pagata entro i 3 mesi successivi.

Il colpo è stato fatto con una schedina da 2 euro giocata nella Tabaccheria Serio Tulliani gestita da Gianmario Mennecozzi all'ingresso del paesino da 1.700 abitanti, dove stasera si stapperà una bottiglia di spumante.

"Una bella notizia - commenta il sindaco Mauro Ferranti proprio stasera alle prese con un altro tipo di 'colpo', 'della strega', bloccato da un fastidioso torcicollo - Tra le tante brutte questa volta c'è una ventata d'ossigeno". Tanti gli abitanti del paesino, curiosi, che sono andati a informarsi per avere notizie sulla vincita: "Montappone è un paese con la Provinciale che lo taglia in due - spiega il primo cittadino - e ora in molti sono lì sul 'marciapiede', curiosi e amici per informarsi". "Il fortunato? Tutte le ipotesi sono buone, - dice il sindaco - certo con un biglietto da 2 euro quantomeno non è un sistema". "Qualcuno dice: 'questa sera non si dorme' - prosegue - ma il problema non è di chi ha vinto ma degli altri. Tutti questi soldi danno alla testa, mi auguro che vadano a chi ne ha veramente bisogno o magari siano utili a chi ne ha bisogno".

"Un pensiero al Comune da parte del vincitore? Magari - afferma - Bisogna capire se chi ha vinto è di qui o di passaggio. Siamo un piccolo paese, non dovrebbe essere uno di fuori" "Adesso la caccia al tesoro - scherza il sindaco - il controllo di buon vicinato i pensieri non ce l'ha quello che ha vinto. In molti sono andati alla tabaccheria - riferisce - faranno un po' di festa al tabacchi, stapperanno. Ora siamo un 'paese fortunato' magari serve anche per il turismo".